equilibrio e pace interiore

Come ritrovare il proprio equilibrio interiore grazie alla meditazione

Senti di aver smarrito il tuo equilibrio interiore? Hai la sensazione di esserti perso qualcosa?

Avverti insistentemente un tremore nella pancia che ti fa camminare ‘come sulle uova’?

Senti nel profondo una vertigine che ti fa stare in allerta senza motivo apparente?

Chiudi gli occhi e che il viaggio dentro di te grazie alla meditazione abbia inizio!

equilibrio e pace interiore
L’equilibrio interiore fiorisce dalla costante ricerca di sé

Equilibrio interiore: perdersi per ritrovarsi

L’equilibrio interiore nasce nella profondità del tuo essere, si nutre di consapevolezza e meditazione.

“Ricorda, nessuno si preoccupa di te; ognuno è preoccupato di se stesso: gli altri sono afflitti dai loro mali e tu sei afflitto dai tuoi. Ogni persona deve cercare il filo delle proprie azioni. Riconosci con chiarezza questa evidenza, solo allora è possibile una profonda trasformazione: appena comprendi che tu sei responsabile, puoi fare qualcosa” Osho – Al di là della paura oltre il rancore

Ci sono momenti in cui è necessario perdersi per ritrovarsi. Ascendere all’Energia Creatrice per poter costruire il proprio presente grazie ad intuizioni e azioni significative.

Nel tuo viaggio interiore entrerai in contatto con energie sottili che diverranno sempre più concrete attraverso visualizzazioni, suoni, colori, odori e sensazioni.

Ogni ricerca di sé inizia sempre da dove ti trovi, chiudi gli occhi e ascendi dalle tue radici per incamminarti verso il trascendente.

Prendi la mia mano non aver paura

Nel mondo dello spirito vi sono corrispondenze e assonanze che non si possono ignorare.

Ad ogni chakra corrispondono specifici corpi sottili e determinati piani esistenziali.

Man mano che la tua ascesa in meditazione si farà più profonda ne riconoscerai le vibrazioni, l’armonia, la luce brillante della trascendenza.

Le persone sono diverse ma in tutti brilla una scintilla divina per questo motivo ogni viaggio alla ricerca di sé è unico e spettacolare!

Ci sono persone orientate verso il corpo

Per queste persone il viaggio inizia grazie alle Meditazioni Attive. Tali meditazioni favoriscono il radicarsi nel corpo per poter successivamente ascendere agevolmente.

Danza, salta, muoviti, respira freneticamente, sfinisciti! Solo così il tuo corpo si libera dalla tensione, dallo stress, dalla paura e dalla rabbia. Quando sarai stanco, impossibilitato a muoverti oltre, chiudi gli occhi e lì incontrerai il tuo sé superiore, quel testimone che è in te sin dalla tua prima incarnazione.

Ci sono persone orientate verso il cuore

Per queste persone la preghiera, la devozione e la cura sono la via verso la consapevolezza.

Dotate di un’empatia infinita sentono tutto ciò che che le circonda, parlano con l’esistenza e l’esistenza parla con loro.

Nelle fasi catartiche della meditazione riescono a liberare il proprio cuore e a sentirsi leggere. Attraverso questo processo liberatorio le lacrime si mischiano alle risate, spalancando le porte alla beatitudine, alla grazia, alla trascendenza.

Ci sono persone orientate verso l’intelletto

Queste persone trovano la loro via spirituale grazie alla meditazione passiva, al silenzio, all’immobilità.

Stando seduti in silenzio, con gli occhi chiusi e le mani abbandonate in grembo, ogni azione fisica, ogni pensiero, ogni dubbio, ogni preoccupazione, ogni domanda si placa e nel silenzio l’anima ritrova il proprio spirito infinito.

Vuoi ritrovare il tuo equilibrio interiore? Prenditi cura del tuo sé superiore

Senza radici non si è figli di nessun luogo

Chiamala meditazione, chiamala preghiera, chiamala cura. Ricordati sempre che questi sono strumenti per entrare dentro te stesso e compiere il viaggio più bello e avventuroso della tua vita: la tua ascesa!

Ogni vita che ti è data è un dono prezioso non sprecarlo stando a ciondolare. Prenditi cura di te stesso, delle persone che ami, del luogo in cui vivi. Non temere di essere diverso dalla massa, sii te stesso sempre e credimi, questo farà la differenza.

La meditazione ti insegna ad ascoltare il tuo sé superiore da cui nascono le tue intuizioni e le tue azioni ispirate. Siamo nati nel silenzio e solo nel silenzio possiamo comprendere da dove veniamo e dove vogliamo andare.

Se hai trovato utile questo articolo ti chiedo di condividerlo, di lasciarmi un tuo commento e di contattarmi per ulteriori informazioni riguardanti la ricerca interiore.

Inoltre puoi continuare a seguirmi sul mio canale YouTube.

2 Condivisioni

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *