Akasha Registri Akashici

Registri Akashici: un viaggio nella memoria universale

Hai mai pensato di compiere un viaggio nella memoria di tutto ciò che è?

Percorrere i sentieri che di vita in vita ti hanno condotto qui, ora, nell’attimo presente in cui stai leggendo queste mie parole?

Grazie ai Registri Akashici lo puoi fare agevolmente mettendoti in contatto con l’anima immortale dell’universo.

Sei pronto ad iniziare il viaggio più sorprendente della tua vita? Iniziamolo insieme!

Akasha Registri Akashici
I Registri Akashici contengono la nostra storia e la memoria di tutto ciò che è

Registri Akashici: la memoria di tutto ciò che esiste

I Registri Akashici contengono la memoria di tutto ciò che è. Immagina ora di trovarti a camminare tra gli scafali di un’infinita biblioteca che contiene i libri, i Registri che narrano tutto ciò che è stato.

Pensa di poter accedere alle tue memorie personali, alle memorie universali e grazie alla canalizzazione accedere all’infinita sapienza dei Maestri, delle tue Guide, dei tuoi Esseri cari e comunicare con loro.

Quanto cambierebbe la tua vita questa esperienza cognitiva ed emotiva?

Akasha l’energia che fa vibrare l’universo

Akasha in sanscrito significa etere, quest’energia permea ed anima tutto ciò che è.

La dimensione akashica è puro amore, luce e pace. L’energia Akashica trova la propria risonanza in pratiche olistiche quali il Reiki e il Theta healing.

Imparare a canalizzare tale energia ci permette di entrare agevolmente nella dimensione meditativa-immaginativa, a tal riguardo ho scritto questa breve guida basata sulla mia esperienza personale di lettore e canalizzatore in Theta: Ascesa in meditazione profonda.

Chiudi gli occhi, respira profondamente e ascolta

Akasha si fonda su cinque pilastri:

  • Il perdono inteso come accettazione di ciò che è stato
  • Il coraggio di assumersi sempre le proprie responsabilità
  • La gratitudine è la chiave che apre il portale della dimensione trascendente
  • L’ amore incondizionato che nulla chiede per sé
  • Il senso dell’umorismo fondamentale per vivere in pace e nella gioia

Nel dubbio parti sempre dal chakra del cuore

Ci sono tre emozioni limitanti e depotenzianti che rendono difficile la lettura dei Registri Akashici:

  • La paura di non riuscire a comprendere ciò che i Registri ci stanno dicendo
  • L’ansia che alimenta l’impazienza di ottenere delle risposte assonanti alle nostre aspettative
  • La svalutazione di sé come convinzione di non riuscire a calarsi nella dimensione trascendente

Prima di proseguire puoi leggere due contenuti riguardanti l’importanza dei chakra, dei corpi sottili e delle dimensioni esistenziali:

Ora chiudi gli occhi e poni le tue mani sul chakra del cuore, respira lentamente e profondamente.

Al chakra del cuore corrisponde la dimensione degli antenati, di quanti ci hanno preceduto e stando alle nostre spalle ci guidano amorevolmente sui sentieri della ricerca interiore.

Akasha è preghiera, verbalizzazione e proprio grazie al chakra della gola puoi rivolgere il tuo canto ai Maestri, alle tue Guide, ai tuoi Esseri cari che abitano la dimensione dello spirito.

Infine attraverso il chakra del terz’occhio puoi canalizzare ciò che i Registri Akashici vogliono comunicarti per renderti sempre più consapevole e responsabile della tua esistenza.

I Registri Akashici sono un’antica via di comprensione

Se ancora ti stai domandando: Perché imparare a leggere i Registri Akashici?

Perché se sei arrivato sino qui in qualche modo stai già sentendo la loro vibrazione e questo è il segno che è arrivato il momento giusto per intraprendere questo incredibile viaggio di comprensione e condivisione.

Se hai trovato utile questo articolo ti chiedo di condividerlo e di non esitare a contattarmi per qualsiasi dubbio, curiosità, informazione, riguardante la lettura dei Registri Akashici.

Inoltre puoi continuare a seguirmi sul mio canale YouTube.

1 Condivisioni

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.